Hoya pubicalyx

Piacevoli sensazioni:

Pianta del miele, beccata durante “l’eiaculazione”… colpa o merito delle api che gironzolavano nei paragi dei fiori. Scherzi a parte, belle queste foto che colgono l’abbondante effusione di nettare dolce dei fiori di hoya.

Nelle foto: Hoya pubicalyx Merr. (1918) giardino di rio Parnasso. La specie è originaria delle Filippine (Luzon) dove cresce sugli alberi delle foreste umide, spesso lungo le rive dei corsi d’acqua.
Il genere è dedicato a Thomas Hoy (ca. 1750-1822), botanico e curatore dei giardini del duca di Northumberland; il nome della specie è la combinazione del sostantivo latino “pubes, eris” = lanugine e del sostantivo greco “?????” = calice, con riferimento alla superficie esterna del calice leggermente pubescente.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.