Pordenoneorchidea 2007: è calato il sipario

Edizione stupenda: le orchidee ringraziano

Quando si raccontano eventi appena conclusi e ben riusciti è assai facile farsi prendere la mano dalla retorica, ma questa volta la nostra esposizione è stata veramente grande.

Già! L’aggettivo grande, messo giù così da solo, non riesce a trasmettere tutta la felicità e l’ orgoglio di Orchids Club Italia, vero motore della brillante manifestazione.

Viste le cose dalla parte di noi collezionisti amatoriali, la differenza sta tutta in questa considerazione: il collezionismo orchidofilo amatoriale, protagonista nell’evento e non soggetto marginale o convitato di pietra, come spesso accade nelle cosidette “mostre mercato”.

I numeri
Le prime stime danno 70.000 visitatori paganti.
Ortogiardino edizione 2007, supera sicuramente qualsiasi record, di presenze e di livello qualitativo degli espositori. Pordenoneorchidea, l’evento simbolo delle ultime edizioni di questa tardizionale fiera primaverile, quest’anno ha decisamente focalizzato le attenzioni dei friulani in primis, di tanti visitatori provenienti da altre Regioni italiane ed anche dalle vicine Slovenia, Croazia ed Austria.

Le sensazioni
Desideriamo accompagnarvi in un viaggio ad immagini….le parole non servono più.
Concedeteci solamente un grande ringraziamento a tutte le amiche ed amici di Orchids Club Italia, che con la loro assidua, intensa e spontanea collaborazione, hanno impreziosito l’esposizione: grazie anche alle appassionate e appassionati visitatori del nostro fanatastico mondo delle orchidee, che in questi giorni, belli, faticosi ed impegnativi ci hanno sommerso di graditissimi complimenti.

Auguri anche al nostro “Ambasciatore orchidofilo in Germania” Gianni, che di questi giorni compie gli anni (non sappiamo quanti…sicuramente più di 25). Auguri da tutto il Club!

Entrate con noi nel Villaggiop di Primavera per l’ultima visita virtuale dell’esposizione


Nella foto sopra si può ammirare l’ingresso del Villaggio di Primavera con l’affascinante coreografia di giochi d’acqua e nebbia.

Ancora fuori del Villaggio, sulla sinistra troviamo una dolcissima coreografia con varie specie epifite ed una delicata aiuola di Paphiopedilum e Phragmipedium.
Il significato di questa pre-esposizione, simboleggia la massima disponibilità dei nostri soci alla condivisione della propria passione con il pubblico…chissà che non sia di buon esempio per tutti quelli che le loro orchidee le tengono rigorosamente chiuse in serra!

Ora siamo già entrati e lo spettacolo continua con vista di miniature, Paphiopedilum, Cattleya, Laelia, Coelogyne, e tantissime altre specie che per 10 giorni hanno continuamente catturato l’attenzione del pubblico.
Sì, 10 giorni è durata le mostra…e le nostre orchidee ce l’anno fatta a resistere, anche per merito delle nostre cure continue. La sfida è stata vinta!


L’occhio attento dei visitatori comincia a godere lo spettaccolo e sulla destra della foto si intravvede quella che diventerà la regina incontrastata dell’esposizione: l’orchidea da 10.000 euro che il proprietario non ha voluto vendere.

Le orchidee esposte catturano i visitatori, visibilmente immersi nel loro fantastico mondo…sullo sfondo lo sguardo felice di Alberto, che si gode il bagno di folla.
Date un’occhio anche al suo sito…che di Pordenoneorchidea è molto fornito!

Fra gli ospiti, la storia e le giovani promesse

Fra i tantissimi visitatori abbiamo avuto anche la graditissima visita del dott. Enzo Cantagalli di Pieris (GO) un vero esempio di vita per noi appassionati e soprattutto per coloro che faticano un pò a ricordarsi delle figure importanti del collezionismo orchidofilo italiano.

Accanto alle figure storiche, abbiamo avuto anche il piacere di avere ospiti le giovani generazioni di orchidofili.
Claudio e Giulio, giovani, preparati e bravi collezionisti, c’erano…seguite il loro forum!

I consigli
Attigua all’esposizione funzionava ininterrottamente la postazione dei consigli, degli scambi e delle adesioni…anche quest’anno molto gradita dagli appassionati vecchi e nuovi.

Fa sempre molto piacere veder tornare spontaneamente gli appassionati conosciuti nelle precedenti edizioni e sentirci dire: siamo con voi, vi seguiamo sempre.
Giova sempre ricordare che l’approccio al nostro Club è libero, senza gerarchie e senza vincoli di tessere.

La mostra vista da vicino
Ora vediamo qualche orchidea da vicino…non troppo però, per limiti di digitale e non tutte per limiti di blog!


Dendrochilum longifolium (Reichb.f. 1856)

Foto sopra Cattleya ssp.

Foto a sinistra Baptistonia echinata Barb. Rodr.

Foto sopra Lophiaris cavendishiana (Bateman) Braem 1993 forma gialla.

Foto a sinistra Encyclia cordigera [HBK] Dressler 1964

Foto sopra Paphiopedilum sukhakulii Schoser & Senghas 1965.

Foto a sinistra Paphiopedilum haynaldianum f. album Asher ex O.Gruss & Roeth 2000

Slc Jewel Box ‘Dark Waters’ La più bella sei tu, anche per il 2007, questo ibrido famoso si è aggiudicato il premio in palio, con 157 voti.

Il concorso popolare “La più bella sei tu” riscuote sempre più successo di anno in anno, a dimostrazione che per “giudicare la bellezza delle orchidee” può essere coinvolto anche il pubblico. La legge dei grandi numeri è più saggia del miglior saggio.
Al concorso hanno partecipato oltre 500 visitatori votanti.

Con noi c’erano anche

La casa delle sete: deliziosi dipinti su seta dell’artista Patrizia Cigaina


Patrizia (a destra nella foto) in compagnia di Rosetta

Gli amici dell’ Associazione Italiana Piante Carnivore

Le piante carnivore, brillantemente presentate dall’A.I.P.C. con la quale Orchids Club Italia si propone spesso in sinergia nelle varie esposizioni.
A settembre saremo ospiti alla loro esposizione Europea, che quest’anno avrà luogo in una splendida villa di Mira (VE)

Le opere pittoriche di Giulio Baistrocchi


L’amico Giulio Baistrocchi, artista romano, eclettico, ama le orchidee, le rose e nelle sue opere pittoriche eprime quella personalità che la sua figura esile e timida tiene rigorosamente nascosta. Vive e lavora a Udine.

L’immancabile prosecco di Cartizze

Il nostro Club è anche occasione di socializzazione, di divertimento intellettuale ed anche piacevole occasione di degustazioni… naturalmente di ottima qualità.
Quest’anno abbiamo avuto l’opportunità di apprezzare l’ottimo vino “Cartizze” offerto dalla famosa casa vinicola di Valdobiadene: Rebuli.
Il prosecco di Cartizze è prodotto in una zona molto limitata delle colline di Valdobbiadene, a nord della Marca trevigiana, ma tutti giurano di averlo bevuto…chissà se sarà stato vero!!

Domenica 11 Marzo, gran finale con lo spettaccolo musicale dei musicanti e teatranti “I TOCA MI”

Una speciale manifestazione di popolo come “Pordenoneorchidea” non poteva finire senza un grande momento di spettaccolo popolano.
Il gruppo rappresentato nella foto, composto da musicisti ed attori amatoriali veneziani, porta da tempo, con rara maestria nelle piazze e nei teatri, la cultura e la sapienza della musica e della prosa di quella Venezia delle calli e dei ponti, a cavallo fra l’ultimo secolo della Serenissima Repubblica e l’invasione Napoleonica.
Da noi hanno portato gioia, luminosità e divertimento…e le orchidee ringraziano tutti.

13 pensieri riguardo “Pordenoneorchidea 2007: è calato il sipario”

Ciao! Che ne pensi?