Stanhopea oculata: fioritura puntuale

Puntuale come un orologio svizzero, ecco la fioritura di uno dei miei esemplari di Stanhopea oculata

Questo ceppo enorme, non richiede particolari attenzioni di coltivazione; trascorre i mesi invernali (Novembre – Aprile) appeso nella parte nord della serra dove la temperatura minima non raggiunge più di 10 – 12 gradi, durante tale periodo riceve una o due bagnature, niente concime e appena la stagione lo consente, dopo aver fatto un bagno ristoratore – mezz’ora di immersione nel Rio Parnasso – soggiorna all’esterno tutta la rimanente stagione. Bagnature giornaliere e due o tre fertilizzazioni stagionali, nient’altro. Si becca qualche scottatura, ciò nonostante, a partire da fine luglio, per una quindicina di giorni inebria il giardino di profumo e conquista chiunque le passi vicino con la bellezza dei suoi fiori.

Tutti i diritti sono riservati

Leggi anche questi post

Un pensiero su “Stanhopea oculata: fioritura puntuale

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.