Restrepia…quiz

… che difficile indovinare i nomi delle specie! Divertiti con questa ad esempio 😉

restrepia_quiz_marzo_09 La prima specie del genere è stata scoperta da Ruiz e Pavon, nel 1779, a nord del Perù ed è stata descritta nel 1798 con il nome di Humboldtia contorta.
Il genere è stato compiutamente descritto e pubblicato in: Nova Genera et Species Plantarum (foglio ed.) 1: 293. nel 1815 – 1816? da Humboldt, Bompland e Kunth: il campione in analisi era una Restrepia antennifera raccolta in Colombia.
Il nome del genere è stato dato in onore di José E. Restrepo.
José Emanuel Restrepo è stato un famoso uomo politico, storico e botanico colombiano, nato nel 1781 e morto nel 1863. Il genere Restrepia è stato dedicato a lui da Karl Sigismund Kunth (1788-1850) nel 1815.
Questo genere di orchidee ha messo più volte in confusione i botanici, che spesso si sono divisi sulla sua sistemazione (Barbosella, Brachionidium e Dresslerella); ora è collocato nella sotto tribù delle Pleurothallidinae (verso la fine del 20°secolo, Luer, nella sua monografia “Icones Pleurothallidinarum tomo XIII”, ha chiarito la situazione in merito ai nomi di specie, sinonimi e classificazione infragenerica), allo stato attuale si conoscono circa 50 specie.
Leggi anche questi post

5 pensieri riguardo “Restrepia…quiz

  1. La pianta è la restrepia contorta…vorrei sapere se queste piccole meraviglie sopportano temperature da serra calda oppure devono essere coltivate come la Masdevallia.
    Guido potresti chiamarmi percgè mio padre vorrebbe sapere qualcosa in più su questa mostra visto che dobbiamo venire da latina in macchina!

  2. Credo che le differenze che possono determinare la classificazione tra elegans e contorta stiano nelle dimensioni del fiore che sono differenti tra loro e nel tipo di coltura, difatti sembra che una voglia temperature piu’ calde, l’altra piu’ fredde, anche perche’ nonostante i paesi di origine siano i medesimi, vivono ad altezze differenti: contorta 1300-3200. elegans da 700 a 2800. Penso quindi che per determinate quella di Guido sia necessario prendere le misure.
    Credo comunque che come somiglianza anche la guttulata non scherzi. Ma qui come misure la cosa si fa piu’ complicata in quanto e’ abbastanza variabile.

    http://www.orchidspecies.com/orphotdir/restrepiguttulata.jpg

    un caro saluto
    Roberta L.

Ciao! Che ne pensi?