Lycaste aromatica, curiosità

Lycaste aromatica, collezione rio Parnasso

Lycaste aromatica è originaria del Messico, fiori gialli profumati (fragranza della cannella). La mia curiosità su questa specie di orchidea, nasce dal suo nome (aromatica), che fa desumere che la prima descrizione abbia rilevato aroma nei suoi fiori. Ad onor del vero la mia percezione olfattiva, non ha ancora rilevato la presenza di profumi particolarmente intensi, tali da giustificare l’assegnazione del nome di specie (aromatica dal greco aromatikos per l’appunto) ed è così che via via nel tempo e di fioritura in fioritura rimane questa mia curiosità. Ho chiesto collaborazione a mia moglie, che ha l’ olfatto molto sviluppato, ho anche ripetuto test olfattivi a ore diverse della giornata, rimasti purtroppo senza risposta. La letteratura non aiuta molto in tal senso, pochissime descrizioni fanno riferimento a aparticolari aromi, chi ne fa menzione sta sul generico, solo in uno si fa riferimento all’aroma di cannella. Purtroppo a distanza di anni riamgo ancora con la curiosita inevasa, ma nella vana ricerca dell’aroma fantasma, ho comunque scoperto interessanti notizie su questa specie, che desidero raccontare

La specie è edemica dal Messico al Guatemala, è sia epifita che litofita. È decidua e molto fiorifera, porta fino a 18 fiori per pseudobulbo. Questi compaiono in primavera immediatamente prima della comparsa della nuova crescita. I fiori sono profumati, i sepali e i petali giallo-verdi e il labello e la colonna giallo-arancio brillante. Per una buona colticazione questa specie richiede condizioni intermedie fresche.

La scoperta della specie. “Lord Napier” inviò materiale vivente di un’orchidea a Robert Graham (1786-1845) del Giardino Botanico di Edimburgo, che successivamente (1826) descrisse la pianta come Maxillaria aromatica Graham. Il nome fu poi validamente pubblicato da WJ Hooker nel 1827 ( Maxillaria aromatica Graham ex Hooker) e da Lindley nel 1843 come Lycaste aromatica (Graham) Lindl. Nelle sue pubblicazioni, Graham si riferiva probabilmente a materiale di William John Napier, 9th Lord Napier, che era tornato di recente da un comando navale in Sud America (1824-1826) piuttosto che suo padre Francis Napier (1758-1823), 8th Lord Napier , morto tre anni prima.

Descrizione; Epifita da media a grande, da fresca a calda su rami muschiosi, litofita su rocce calcaree umide o occasionale terrestre in foreste tropicali semidecidue o calde foreste di querce in burroni lungo torrenti provenienti da Messico, Guatemala, Nicaragua, Honduras ed El Salvador, Riferimenti Knobloch, IW, Phytologia Mem. 6 (1983): 67;

L’importanza della pittura botanica nei secoli passati rivolta alla descrizione morfologica delle nuove specie vegetali, spesso attitudine legata alle donne, in tal senso Sarah Drake ha ricoperto un ruolo di primo piano.

Sarah Drake nacque a Skeyton il 24 luglio 1803, nel Norfolk, stessa zona del botanico della London University John Lindley e frequentò la stessa scuola della sorella di Lindley, Anne. Da giovane Sarah visse per un breve periodo a Parigi, dove probabilmente studiò pittura come ci si aspettava dalle giovani donne dell’epoca. Nel 1830 “Ducky” (come divenne nota) si trasferì nella casa di Lindley ad Acton Green a Londra. Sembra che abbia avuto un certo numero di ruoli in casa Lindley, incluso quello di governante, ma alla fine si è dedicata all’arte botanica, prendendo gradualmente il posto di Lindley nell’illustrazione delle sue pubblicazioni botaniche. Ha creato illustrazioni per il suo Sertum Orchidaceae, per esempio, così come oltre 1000 illustrazioni per la rivista di orticoltura Edwards’s Botanical Register, che Lindley ha curato dal 1829 al 1847.

Lycaste aromatica, disegno di Sarah Drake

Più di 300 di questi disegni erano di orchidee e Lindley ha chiamato il genere delle orchidee dell’Australia occidentale Drakaea in suo onore. Contribuì anche con le illustrazioni alle Transactions of the Horticultural Society of London. Drake è forse meglio conosciuta per la sua collaborazione con Augusta Innes Withers sui disegni per le monumentali Orchidaceae del Messico e del Guatemala di James Bateman, ma ha anche contribuito al libro di Lindley, Ladies’ Botany (1834-1837), Plantae Asiaticae Rariores di Nathaniel Wallich, Illustrazioni di John Forbes Royle della botanica e di altri rami della storia naturale delle montagne dell’Himalaya e La botanica di HMS Sulphur (1836-1842). Non ha viaggiato all’estero e probabilmente non è andata oltre i Kew Gardens, la casa dei Lindley o il vivaio di Loddiges, che ha allestito una mostra di orchidee appositamente per lei. La carriera di Drake terminò quando il Botanical Register fallì nel 1847. Tornò a Norfolk per prendersi cura di parenti anziani e si trasferì con suo zio, Daniel Drake. Nel 1852 sposò John Sutton Hastings, un ricco agricoltore. Morì il 9 luglio 1857, presumibilmente di diabete, ma è stato ipotizzato che possa aver sofferto di avvelenamento cumulativo causato dai suoi materiali pittorici. Nel 2000 una lapide commemorativa del suo lavoro è stata scoperta nella chiesa parrocchiale dove è sepolta.

Sarah Drake

2 pensieri su “Lycaste aromatica, curiosità

  1. Questo si chiama fare una completa relazione botanica-storico-artistica di una specie rara di Orchidee; relazione utile e generosa perchè tutti possano almeno varcare la soglia del meraviglioso mistero di queste piante ineguagliabili.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.