Spazio aperto

Dialogo con i visitatori

Commenti

Commento di Simona – ciao ciao… è da un pò che non entravo a visitare il tuo sito, quente novità! mi chiedevo se potevi dirmi in che mese fiorisce la brassavola nodosa e se ha bisogno di cure particolari in inverno?. Inoltre ho un problema gravissimo con il mio cymbidium, perde un sacco di foglie verdi!!!!! aiutami! anche perchè ha 2 germogli che sembrano essere infiorescenze e mi spiacerebbe non vederla rifiorire. grazie baci Simo.
Giovedí 02/12/04 @ 16:11:18

Collezione Guido De Vidi Foto 118.07.04
Tutti i diritti sono riservati
Brassavola nodosa

Guido risponde:
Eccomi Simona, con un po’ di ritardo perché ho dedicato il mio tempo per scrivere il racconto sulle serre.
Allora, la Brassavola nodosa, chiamata anche “la signora della notte – perché profuma al buio”, fiorisce in estate – autunno. Il suo periodo di fioritura però, varia in funzione delle sue condizioni di coltivazione e quindi sistemando più piante in posizioni diverse si può godere la fioritura delle B. nodosa anche per tre mesi ( pensa che in serra ho ancora qualche fiore aperto.
Non capisco la caduta delle foglie verdi del tuo Cymbidium! Cerco di darti qualche dritta:

1) – Spero che il composto non sia fradicio e che le radici siano in buono stato.
2) – Spero che non sia rimasta fuori con meno di zero gradi.
3) – Spero che non la tieni a temperature troppo alte ( non oltre i 10-14 notturni), magari con sbalzi eccessivi
4) – Spero che non sia aggredita da cocciniglia cotonosa ( dovresti vedere dei punti e delle chiazze biancastre con piccoli grumi di similcotone) oppure dal ragnetto ( pagina inferiore delle foglie, biancastra).

Se noti queste presenze indesiderate leggi il post del 16 Ottobre (in archivio).
Comunque non allarmarti e dammi notizie, risolveremo!! Ciao Simo.

————————————————

Commento di flora – Eccomi qui come ogni settimana a “divorare” tutto ciò che c’è scritto sul sito. Non ho una serra per le mie “orki”, ho solo un davanzale di una vetrata su cui esse vivono contente infatti stanno fiorendo. Vorrei però capire qual’è il loro periodo di fioritura: è sempre lo stesso o cambia? Mi riferisco alle phalenophis, oncidium, zigopetalum, cathleia e phaphiopedilum (chiedo scusa se qualche nome è scritto in modo errato..) E un’altra cosa vorrei sapere: ho acquistato un bel cimbidium fiorito (di due colori, penso siano due piante)alla fiera di Pordenone.Lo tengo nell’ingresso di casa dove ha luce e una temperatura non eccessivamente calda.Sento dire dalle mie amiche che i loro stanno fiorendo.Il mio fa solo dei bei getti nuovi e sani. Ho qualche speranza che fiorisca? Grazie,cari saluti.

Collezione Guido De Vidi. Foto del 18.07.04
Tutti i diritti sono riservati.
C. Marjorie Hausermann ‘York’ HCC/AOS AM/RHS (Henrietta Japhet x Ethel Leder)

Guido risponde.
Ciao Flora, grazie per la fedeltà al mio sito, spero di sapermela meritare.
La tua mini collezione è un po’ variegata in termini di esigenze, da assidua lettrice di questo blog avrai sicuramente trovato i miei consigli per le Phalaenopsis, e per i Paphiopedilum. Prossimamente parlerò anche della coltivazione degli Oncidium e delle Cattleya.
Intanto, vista la stagione invernale alle porte, basta che tu garantisca buona luce alle tue piante: un po’ di più agli Oncidium e Cattleya, un po’ meno ai Paphiopedilun, Pahlaenopsis e Zigopetalum.
Per il tuo Cymbidium, durante l’estate gli hai fatto prendere luce all’esterno? Spero di sì. Se invece l’hai tenuto in casa ho paura che la fioritura sia più difficoltosa.
Anche per te valgono le note che ho fatto a Simona….. Speriamo bene. Ciao e dammi notizie. Guido

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.