Sobralia… genere con fiori belli ed effimeri

…ma una specie di questo genere fa eccezione: i fiori durano un mese intero

Sobralia Ruiz & Pavón 1794
Sottofamiglia: Epidendroideae
Tribù: Epidendreae
Sottotribù: Sobraliinae
Specie tipo: Sobralia dichotoma Ruiz & Pavón 1794.
Etimologia: il nome è stato dato in onore del Dr. Francisco Sobral, botanico spagnolo del XVIII secolo.
Pubblicato in: Florae Peruvianae, et Chilensis Prodromus 120. 1794.

Genere descritto nel 1794 dal botanico spagnolo Ruiz Pavón in occasione della famosa spedizione in Cile e Perù. La specie tipo è Sobralia dichotoma Ruiz & Pavón 1794. Questo genere comprende circa 100 specie distribuite dal Messico al Brasile, compresa, Bolivia, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Guatemala, Honduras, El Salvador, Nicaragua, Perù e Venezuela.
Il genere Sobralia è associato al genere Elleanthus con il quale condivide anche l’habitat e spesso, quando non sono in fase di fioritura tendono a essere confusi per la loro somiglianza morfologica.
sobralia_macr_pianta_450In generale si tratta di specie terrestri, ma alcune specie vivono sugli alberi come epifite o sulle rocce come litofite. Il loro ambiente di endemicità varia dal livello del mare fino ai 3600 metri di altitudine.
sobralia_keiki_450Le piante del genere Sobralianon formano pseudobulbi, ma fusti dotati di foglie vistose e leggiadre, che, a seconda della specie possono raggiungere i 4 metri di altezza oppure rimanere molto piccoli.
La grande dimensione delle foglie assolve all’importante funzione di fotosintesi. Il colore dei fiori varia dal bianco, giallo, arancio, rosa, viola, viola/ rosso e alcuni cerulei.
I fiori sono molto vistosi ed emergono da corte infiorescenze apicali, ma sono di brevissima durata (di solito non più di un giorno). Queste piante risolvono la breve durata dei loro fiori, con una grande successione di fioriture, in modo da mantenere la fioritura per mesi su vari rami in una sola volta. Le fioriture effimere di quasi tutte le specie del genere Sobralia, seppur molto piacevoli ed attraenti, rendono quasi impossibile la loro esposizione in mostre. Per questo motivo, ad oggi sono stati assegnati solamente 9 premi AOS a piante di questo genere.
Tanto è breve la durata di massima esposizione del fiore, che risulta difficile perfino fotografarlo.
L’unica eccezione è data dalla recente scoperta della Sobralia altissima, trovata in Perù nella giungla del dipartimento di Huancavelica, i cui fiori rimangono freschi per circa un mese!

Coltivazione:
Sistemare la pianta in vasi capienti (le radici sono molto grosse) con composto misto bark-torba, argilla e foglie di faggio. Mantenere l’umidità uniforme durante il periodo di crescita e ridurla durante il periodo di riposo. garantire buona luce e temperatura intermedia, anche se qualche specie può gradire qualche grado in più. Fertilizzare settimanalmente.

Discussione

sobralia_fiore_frontesobralia_fiore_lato Qualche anno fa ho descritto questi fiori, come appartenenti alla specie Sobralia macrantha, così stava scritto sulla cartellinatura di acquisto.
A dire il vero, guardando le foto del fiore mi è sempre rimasto qualche dubbio, dubbio che non ha avuto N&C quando le ha copiate per inserirle nel suo catalogo commerciale sotto la voce S. macrantha.
Da quel che posso dedurre, questi fiori mi fanno pensare più alla Sobralia biflora .
Con il vostro aiuto potremo sicuramente dare una risposta ai miei dubbi.
Un viaggio di ricerca dentro questo genere poco presente nelle collezioni, sarà anche un occasione per farlo apprezzare a quanti amano le orchidee e visitano questo sito.
Buona ricerca

14 pensieri riguardo “Sobralia… genere con fiori belli ed effimeri”

  1. Scoperto l’inghippo: Sobralia sessilis è il nome inizialmente dato ed ora sinonimo per Sobralia decora.

    Scusa Guido per errore ti ho cancellato una foto. Ti mando per mail il testo descrittivo originale della specie ed un paio di stampe.

    1. Anch’io su internet avevo trovato la decora sinonimo di sessilis (vedi Jay’s), pero’ su un’altro sito linkato da Massimo M. proprio a sx della foto vien specificato che spesso la sessilis viene confusa con la decora, con tanto di fonti autorevoli.. Sono confusa pure io ora.. 2° me piu’ che della somiglianza bisognerebbe tener conto della durata della fioritura e delle dimensioni del fiore e l’altezza della pianta.
      Oppure chiedere aiuto ai ris di parma per la prova del dna.. 😉

      Roberta L.

    1. La somiglianza e’ notevole pero’ ho letto che questa specie ha i fiori che durano anche fino a 3 giorni e questa caratteristica penso sia determinante per l’identificazione:

      Sobralia yauaperyensis
      Notes:
      From Venezuela. The most intense colors. Flowers last one to three days but come out for several weeks successively.

      Altre info (alla fine vengono date le misure circa la pianta per la corretta identificazione).

      Sobralia yauaperyensis ‘Matsuyo Nakayama’ CHM/85 pts
      Pacific South Regional Monthly Judging, Los Angeles, 10 July 1989 (AQ v. 21(4), p. 190, with B&W photo)
      “Two flowers and two buds on four inflorescences; sepals and petals creamy white; lip pale lavender with bright yellow throat; compact plant with large attractive flowers. According to the O.I.C., “There is about an 80 percent probability of correct determinations for any Sobralia. The retuse lip with tubular base as well as size and shape of the flowers matches the above. White forms of this normally lavender flowered species are known.
      Sobralia macrantha is similar, but that species has canes 6-10 feet long.”
      Nat. spr. 14.5 cm; ds 2.5cm w, 7.5cm l; pet 3.9cm w, 9.5cm l; ls 2.5cm w, 11.5cm l; lip 7.5cm w, 12.5 cm l.” Exhibited by Roland K. Nakayama, Laguna Beach, CA.

      Proprio per la difficolta’ nel collocarla mi verrebbe da dire che il tuo esemplare si sia ibridato. Ma la decora mi sembra ancora la piu’ plausibile poiche’ la descrizione conferma che dura anche meno di 1 giorno:
      Da Jay’s:
      Sobralia decora
      A medium sized, reedstem like member of the Arethuseae tribe, it grows on steep, damp hillsides or shaded ravines and along streams in lower rainforests at elevations of 50 to 1700 meters either as a terrestrial or ocassional epiphyte in the countries of Belize, Nicaragua, Costa Rica and Panama, with black-warty or scurfy leaf sheaths and lanceolate to lanceolate-oblong, long-acuminate, plicate, basally clasping leaves that blooms on a terminal, short, inflorescence with several, fragrant flowers opening in succession and occuring in the fall and winter for less than one day for each flower. Best grown in wooden slat boxes with hot to warm temperatures.

      1. Per S. decora, dalla descrizione originaria: fusto con peli, foglie plicate lunghe 6 pollici, fiori solitari, prodotti in successione, che durano un solo giorno; sepali lunghi 1 pollice e mezzo, lanceolati, acuti, bianco-lillacini; petali più larchi ma più corti dei sepali, ricurvi solo alle estremità, bianchi che virano verso il rosa verso il centro. Labello obovato, margine arricciato, un pollice e mezzo lungo, rosa esternamente, striato di giallo internamente, con numerose piccole lamelle.

        Alberto

  2. Ho verificato la descrizione originaria della Sobralia decora: sia per il colore dei fiori che per la forma dei sepali, purtroppo non corrisponde alla tua pianta. I fiori della decora tendono ad essere più chiusi, con i sepali laterali non così riflessi come nella tua pianta. Penso bisognerà indagare ancora…
    Alberto

    1. Allora ci provo con la cataractarum..

      http://togofcoralgables.com/Sobralia.aspx

      purtroppo oltre alla somiglianza bisognerebbe confrontare misure, foglie e altri elementi su cui non posso basarmi, ad ogni modo in questo link mi sembra esserci qualcosa che puo’ essere d’aiuto. Sto iniziando a pensare che effettivamente alcune piccole differenze siano dovute al tipo di coltura o come sospetta Guido ad un’ibridazione.
      Ciao
      Roberta L.

  3. Ho visto la Sobralia macrantha e mi sembra che differisca parecchio per l’importanza del labello rispetto a quello nella foto del post che ha il labello un po’ meno sviluppato e frastagliato.
    La Sobralia biflora in realta non l’ho trovata come specie (vedi Jay’s o altri siti tipo Eric Hunt etc..) anche se ho visto il link inserito nel post. Sara’ stata registrata o rinominata da poco?
    La butto li.. Sobralia decora?
    Ciao
    Roberta L.

Ciao! Che ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.